Qualifica Sanitaria

Corso ASA - Ausiliario Socio Assistenziale > 800 ore

L' ASA è un operatore dell’area socio-assistenziale in grado di mantenere e/o recuperare il benessere psicofisico della persona riducendone i rischi di isolamento e emarginazione, assistendola in tutte le attività della vita quotidiana ed aiutandola nell’espletamento delle sue funzioni personali essenziali.
L' ASA fornisce prestazioni attraverso attività integrate relative a:

  • assistenza diretta alla persona;
  • aiuto nella vita di relazione;
  • igiene e cura dell’ambiente;
  • igiene e pulizia personale;
  • preparazione dei pasti e aiuto alle funzioni di alimentazione;
  • prestazioni igienico-sanitaria di semplice attuazione, non infermieristiche e non specialistiche;
  • svolgimento di piccole commissioni e semplici pratiche burocratiche;
  • gestione delle relazioni con i servizi pubblici, con la rete dei rapporti informali, con il territorio;
  • comunicazione delle informazioni relative alle problematiche e richieste sollevate dall’utenza e/o dalle loro famiglie.

L’ASA è un operatore di supporto che svolge la propria attività in base a criteri di bassa discrezionalità e alta riproducibilità ed è affiancabile a diverse figure professionali sia sociali sia sanitarie. Agisce in base alle competenze acquisite ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale responsabile del processo assistenziale. Tali attività sono svolte in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario a ciclo diurno, residenziale o domiciliare in collaborazione con gli operatori professionali preposti alla cura e all’assistenza della persona, in interazione con gli altri operatori sociali e con operatori socio-sanitari e sanitari.

 

Corso ASA in OSS - Riqualifica ASA in OSS > 400 ore

Le persone in possesso di un titolo ASA conseguito in Regione Lombardia possono accedere a percorsi di riqualificazione di ASA in OSS della durata di 400 ore, in modo da formare un operatore di interesse sanitario in grado di soddisfare i bisogni primari della persona in un contesto sia sociale che sanitario e favorire il benessere e l’autonomia della persona.
L’OSS svolge la propria attività in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale. E’ un operatore di supporto ad alta integrazione socio-sanitaria, opera in base a criteri di bassa discrezionalità e alta riproducibilità ed è affiancabile a diverse figure professionali sia sociali sia sanitarie. Agisce in base alle competenze acquisite ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale responsabile del processo assistenziale. Tali attività sono svolte sia nel settore sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, in ambito ospedaliero, residenziale e domiciliare.

 

Corso OSS - Operatore Socio Sanitario > 1000 ore

L’ OSS è un operatore di interesse sanitario che, a seguito dell’attestato di qualifica conseguito al termine di una specifica formazione professionale, svolge attività indirizzate a soddisfare i bisogni primari della persona in un contesto sia sociale che sanitario e a favorire il benessere e l’autonomia della persona. Tale attività è svolta sia nel settore sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, in ambito ospedaliero, residenziale e domiciliare. Svolge la propria attività in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e sociale in un’ottica di lavoro multiprofessionale. In particolare, l’Oss è un operatore di supporto ad alta integrazione socio-sanitaria che opera sulla base di criteri di bassa discrezionalità ed alta riproducibilità. Agisce in base alle competenze acquisite ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale preposto, responsabile del processo assistenziale. In estrema sintesi, l’operatore sociosanitario:

  • opera in quanto agisce in autonomia rispetto a precisi e circoscritti interventi;
  • coopera in quanto svolge solo parte dell’attività con cui concorre con altri professionisti (infermieri professionali, terapisti della riabilitazione, dietologi, educatori professionali, animatori sociali…);
  • collabora in quanto svolge attività su precise indicazioni dei professionisti.

Design by Fondazione G. Castellini © 2017